Gemmologo

Il gemmologo è l’ esperto che si occupa del riconoscimento di tutti quei materiali usati in gioielleria: pietre preziose, semipreziose e  sostanze organiche (Diamanti, Corindoni, Diaspri, Perle, Coralli, Ambra, ecc.) al fine di determinarne l’origine e la composizione.

Per la valutazione,questo esperto,seguendo i canoni dettati dalla scienza, è tenuto a non utilizzare metodi che possono danneggiare o distruggere la pietra(metodi invasivi), ma test ottici e fisici che permettono di definire i quattro criteri di qualità: La massa , il colore, la purezza e il taglio. La professione è una specializzazione, generalmente intrapresa da persone che lavorano nel settore della gioielleria e anche della geologia. Infatti la gemmologia è una branca della mineralogia ed ha strette connessioni con la fisica, la chimica, la cristallografia e la biologia.

I suoi compiti principali possono essere così riassunti:

Identificazione

  • pulire accuratamente la pietra (con un panno, acqua e sapone o con l’apparecchio ad ultrasuoni);
  • esaminare con la lente o il microscopio binoculare la superfice della gemma (precisione della dimensione, eventuali fratture, ecc.);
  • esaminare le inclusioni (liquide, solide, gassose) o i vuoti, le linee di crescita, le fratture, ecc. per determinare in particolare se si tratta di una pietra naturale, naturale trattata, sintetica o di una imitazione;
  • esaminare il colore della pietra (naturale, trattata) con l’ausilio di un microscopio, della lampada a raggi ultravioletti o di uno spettroscopio;
  • utilizzare il rifrattometro per determinare l’indice di rifrazione (la deviazione o la separazione del raggio luminoso);
  • pesare la gemma su un bilancia autorizzata e determinare la sua massa specifica (rapporto tra il peso e il volume);
  • ricorrere ad altri strumenti specializzati, come il polariscopio, per confermare, completare o invalidare la perizia;
  • radiografare le perle per differenziare quelle di coltura da quelle naturali;

Autentificazione

  • autentificare la pietra mettendo in relazione i dati ottenuti con il materiale di riferimento (campioni comparativi, tabelle, dati e opere scientifiche);
  • allestire il certificato di autenticità della pietra (identificazione, massa, misura, dimensione, finitura, proporzione, purezza, colore);
  • allestire il certificato di qualità delle perle indicandone grandezza, forma, oriente, spessore dello strato di perlagione e colore;

Valutazione

  • pur se non formato, in primis, per questo compito, il gemmologo è solito dare una stima secondo i normali canoni di mercato.

Blisteratura

  • una volta eseguite tutte queste operazioni in maniera accurata il gemmologo, su richiesta del cliente, può porre la gemma sotto atmosfera protetta (blister in policarbonato) e redarre un rispettivo certificato analitico riconosciuto a livello mondiale dai maggiori laboratori di analisi.

 

La nostra ditta mette a disposizione, per il privato e per le aziende, un gemmologo diplomato presso uno degli istituti più prestigiosi d’europa : L’ Istituto Gemmologico Italiano (I.G.I.) e in oltre, essendo uno dei pochi istituti che ne permette la partecipazione, ha conseguito il diploma europeo gemmologico presso la FEEG (Federation of European Euducation in Gemmology) così da garantire al cliente finale un analisi gemmologica riconosciuta in tutta europa.